LANGHE CON BAMBINI: FOLIAGE, CASTELLI E TARTUFO

vigneti-langhe-piemonte

Un weekend autunnale a spasso per la zona collinare delle Langhe con bambini

In autunno il Piemonte ci mostra i colori della sua bellezza, colline coperte di vigneti tinti di rosso e arancio, nocciole verdi e marroni ed il bianco dell’ottimo tartufo di Alba, rinomato da secoli.

Proprio la tradizione enogastronomica di queste terre ci ha attirato per un weekend all’insegna del cibo, della cultura e della vita all’aria aperta nelle Langhe con bambini.

Specialità-cibo-langhe
Le specialità delle Langhe

Dove sono le Langhe

Le langhe si estendono tra Alba, Mondovì ed Acquiterme e comprendono una zona che racchiude eccellenze gourmet. Basti pensare allo squisito Tartufo d’Alba, alle vigne del Nebbiolo con Barolo e Barbaresco, alle nocciole IGP ed a tutta la cacciagione tipica di questi boschi.

Un luogo storico, fatto di castelli e magioni, di crociati e benedettini, di grandi scrittori come Cesare Pavese e di grandi uomini del passato come Camillo Benso Conte di Cavour.

Langhe cartina

mappa-langhe

Insomma…non vi ho ancora convinto a venire qui per una visita? I bambini ne saranno felicissimi! Tantissimi spazi aperti dove correre a perdifiato, chiese colorate da esplorare, tanti cibi nuovi da assaggiare e…un po’ di storia che non guasta mai!

Cose da vedere nelle Langhe con bambini

Solo due giorni a disposizione e tantissime cose da fare e vedere! Viaggiando con una coppia di amici ed i bambini, abbiamo scelto di concentrarci sulle Langhe del Barolo.

Ecco il nostro itinerario:

Per la notte abbiamo scelto un agriturismo molto carino che permettesse ai bambini di svagarsi e giocare un po’. 

La fiera internazionale del Tartufo di Alba

Il Tartufo Bianco d’Alba è una delle prelibatezze italiane che il mondo ci invidia. Raccolto nelle zone delle Langhe, questo prodotto genera un mercato molto apprezzato.

fiera-del-tartufo-di-alba

A ricercarlo sono i ristoratori e gli chef che lo utilizzano nei piatti, ma anche chi lo cerca e lo raccoglie con i bellissimi cani da tartufo merita una menzione!

tartufo-bianco-alba

Inutile dire che l’attrazione più grande per i bambini sono stati i cani, ma anche vedere le varie forme di tartufo, i vari colori e farsi spiegare come li trovano è stata una cosa che li ha coinvolti molto.

Per loro vi è uno spazio giochi che si chiama Alba truffle bimbi che raccoglie giochi in legno ed una cucina attrezzata con anche le ricette affinchè si possano mettere alla prova e cucinare virtualmente una ricetta piemontese.

langhe-con-bambini

Cuore della Fiera, è il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba affiancato dagli show-cooking  dei grandi chef e da molti altri espositori di eccellenze regionali.

Cosa vedere a Barolo: la cappella LeWitt-Tremlett

Tappa immancabile è la visita alla cappella del Barolo! Un tripudio di colori tra le colline verdi de La Morra.

cappella-del-barolo

Questa chiesetta sconsacrata appartiene alla famiglia Ceretto. Sol LeWitt e David Tremlett, due artisti statunitensi contemporanei, hanno deciso di decorarla con un risultato davvero sorprendente. Peccato per la pioggia che ci ha impedito di fotografarla pienamente!

Cose da fare nelle Langhe

La degustazione del vino a Monforte d’alba

Per la degustazione dei vini, noi “grandi” scegliamo una cantina famosa per i bambini! La cantina Josetta Saffirio, distesa tra Monforte e Serralunga, dove Sara, la proprietaria, ha seguito le orme dei genitori creando dei vini straordinari.

cantina-josetta-saffirio

Qui si produce Nebbiolo, Barolo e Barbera, inconfondibili per le loro etichette con gli gnomi. Disegni creati dalla madre Josetta per dedicare i vini a queste piccole creature che aiutano i contadini nei campi e con gli animali della fattoria. L’originalità e bellezza di questi disegni, ha reso le illustrazioni di Josetta Saffirio famose in tutto il mondo.

La visita parte dalle cantine, dove si respira l’odore dell’uva in fermentazione e dove Andrea, ci narra la storia di Josetta, fondatrice della casa vinicola. Gli assaggi tengono impegnati noi adulti mentre i bimbi giocano in giardino. 

cantina-josetta-saffirio

La caccia alle panchine giganti del The Big Bench Project

Altro progetto delle Langhe che merita di essere messo in programma è la ricerca delle panchine giganti!

panchine-giganti-langhe

Chris Bangle, artista americano ma residente nella zona, decise di costruire queste panchine fuori scala come iniziativa no-profit per sostenere ed incentivare il turismo e la realtà locale. Ad oggi le Big Bench sono 59 e l’adozione di una di esse viene devoluta al comune corrispondente.

La caccia alle panchine giganti ve l’abbiamo descritta qui…correte a cercarne qualcuna!

Post scritto in collaborazione con Tulangheroero, WiMu, Piemonteonwine

22 risposte a “LANGHE CON BAMBINI: FOLIAGE, CASTELLI E TARTUFO”

  1. Tentatrice… adesso mi tocca organizzare un weekend da quelle parti! Mi ha fatto venire voglia… e poi io adoro il tartufo!

    1. Il tarftufo è super!!!

  2. Quante cose stupende da fare da quelle parti!le fotopoi sono stra-invitanti! i bambini cosa hanno trovato di interessante?

    1. Bellissimo weekend! I bambini si sono divertiti ascoltando le storie sul tartufo e la sua raccolta….e poi la caccia alle panchine giganti!!!

  3. Le langhe (e i suoi vini!) ci ispirano molto! Qual’è la cosa che più è piaciuta ai bambini?

    1. Scoprire il tartufo e l sua raccolta è stato divertentissimo!

      1. E pensare che io abito a due passi da questi posti. Molto ho già avuto la possibilità di visitarlo, ma ad esempio questa cantina non la conoscevo e se intrattengono i bambini direi che devo assolutamente approfittarne

  4. Finalmente la consueta riservatezza piemontese ha ceduto il passo a un sano orgoglio per questa terra e a una volontà di farla conoscere nel mondo. Le Langhe non hanno nulla da invidiare a terre di vino più famose come il Chianti o la Borgogna, anzi!
    Complimenti per il tuo reportage.
    ml

    1. grazie massimo! bellissima terra!

  5. Paola Toffanin dice: Rispondi

    Bravissima Cri!!!

    1. bellissimo weekend!!!!

  6. Noi siamo piemontesi, le langhe sono, quindi, dietro casa. E come spesso succede con i posti “dietro casa”, non ci siamo ancora andati! E’ una vita che diciamo di farlo e poi … Però le vostre foto sono bellissime e i hanno fatto di nuovo venire voglia. Poi c’è anche la visita al castello per i bambini, cosa vuoi di più?

  7. Sono legata a queste zone perchè mio padre era appassionato di Alba e limitrofi quindi da piccola ci sono stata più e più bolte. Con i colori dell’autunno un vero bijoux!

  8. Grazie per avermi fatto venire voglia di partire per un weekend in zona!

  9. Io ora dirò una cosa che ti farà venire i capelli bianchi perchè credo di non essere mai stata da queste parti seppure vivevo a Milano prima di trasferirmi a Londra. Un itinerario da salvare per le prossime gite in Italia!

    1. Gli itinerari dietro casa sono sempre quelli meno battuti! ma questo merita davvero!

  10. A mio marito piace molto il tartufo , ci piacciono i castelli e vogliamo visitare le panchine giganti. Praticamente con questo post mi hai fornito un itinerario perfetto !

  11. Terra a me completamente sconosciuta, ma grazie a questo tuo interessante e goloso articolo la prenderò in considerazione per un weekend enogastronomico.

  12. Questo post è perfetto perché contiene tutte le mie passioni: Vino, tartufo, foliage, Big Bench.

  13. Pensa che io abito a due passi, ma ci vado pochissimo in queste zone. So per certo che si mangia benissimo.

  14. quando hai scritto tartufo mi hai convinta! ahahah adoro il tartufo e ero stata alla fiera di Alba diverse volte anni fa! mi piacerebbe tornarci! le zone li intorno poi son bellissime

  15. Sono stata nelle Langhe, tra vigneti e panchine giganti, a fine giugno. Paesaggi incantevoli e molto divertente la caccia alle panchine colorate di Chris Bangle! Se si è appassionati di vini poi è il massimo!

Lascia un commento