La laguna di Marano, slow tourism in Friuli-Venezia Giulia

Cosa fare nella laguna di Marano, attività e percorsi in famiglia, scopriteli con noi!

Lo slow-tourism o turismo lento, è un nuovo modo di viaggiare più attento ai ritmi personali, che permette di rilassarsi e prendersi un po’ di tempo per ammirare le bellezze che ci circondano.

Questo weekend abbiamo fatto proprio quest’esperienza, cercando di scoprire la Laguna di Marano in Friuli-Venezia Giulia, dove il rispetto per l’ambiente, l’amore per la terra e l’acqua sono tra i pilastri di questa regione.

Dove si trova la Laguna di Marano?

La laguna di Marano è una laguna situata nella parte più settentrionale dell’Alto Adriatico, in provincia di Udine, estesa fra la foce del Tagliamento e la bocca di Porto Buso, che la divide ad est dall’adiacente laguna di Grado. 

Qui vi ho segnato tutti i luoghi che fanno parte delle attività che abbiamo fatto questo weekend così le avrete tutte a portata di mappa!

Dove dormire nella laguna di Marano

Parto a raccontarvi questo posto proprio da dove abbiamo soggiornato, perchè credo che nello scegliere una vacanza slow, la prima cosa da considerare sia l’alloggio!

Lontano da confusione e città, immerso nella natura della laguna, e soprattutto ecosostenibile come piace a noi…ecco com’è il Glamping Tenuta Regina.

I gestori Giorgio ed Elisabetta vi accolgono con simpatia ed entusiasmo in questa struttura immersa in un bosco con tende glamping in eco-cotone e legno, dotate di tutti i comfort, oltre che con alcuni appartamenti familiari.

Le tende sono ottime per far vivere un’esperienza wild ai bambini ma anche per rilassarsi in famiglia. Il parco ombreggiato offre poi un’ area acquatica con una piscina classica ma anche con una bio-piscina senza cloro, dove le piante acquatiche puliscono l’acqua in totale naturalezza.

Un posto dove fare digital detox, praticare yoga o meditazione ma anche dove fare una vacanza attiva tra bici e sport come abbiamo fatto noi!

E per cominciare bene la giornata non c’è niente di meglio di una sana colazione...e quella che vi prepara Elisabetta è davvero ottima! Potete farvela consegnare con il cestino direttamente in tenda ed iniziare la giornata lentamente, bevendo il caffè con il cinguettio degli uccellini e delle cicale in sottofondo! I prodotti usati sono tutti biologici ed agrituristici, quindi con un occhio attento alla salute.

Altrimenti potete gestirvi i pasti in autonomia perché la vostra tenda è accessoriata con forno, piastre e tutti gli utensili da cucina.

Scopri un altro glamping

al lago di Ledro

Laguna di Marano in bici

Il miglior modo per esplorare questi posti è sicuramente la bicicletta. Al Glamping Tenuta Regina sono a disposizione degli ospiti su richiesta.

I due percorsi che vi consigliamo sono semplici e vi permettono di trascorrere qualche ora in famiglia pedalando tra boschi e laguna.

La bilancia di Bepi

Per sgranchirvi le gambe cominciate uscendo dalla tenuta e percorrendo circa 1,5 km per arrivare alla Bilancia di Bepi sulle foci del Fiume Stella.

Qui potrete fare pausa bevendo o mangiando qualcosa nel food-truck di Daniele. Ma la vera perla di questo posto è il bilancione da pesca che, come 40 anni fa, è ancora in azione. Una grande rete tesa azionata da un motore elettrico che si innalza dalla palafitta sul fiume.

bilancia-di-bepi-laguna-marano

La Bilancia è all’interno della Riserva Regionale Naturale Foci del Fiume Stella. Qui Daniele organizza esperienza in Kajak, tour in barca, escursioni in bicicletta e vi fa vivere la pesca, che viene svolta nel rispetto totale dell’ambiente lagunare.

Viene servito solo il pescato del giorno, con ricette sfiziose e local, per una pausa golosa dopo la visita e la…pedalata!

La Riserva naturale di Canal Novo

La laguna di Marano ha al suo interno una Riserva naturale protetta dal WWF, quella di Canal Novo.

Ci si arriva pedalando tra campi di girasole, chiesette abbandonate e tanti punti per il birdwatching dispersi in queste zone. Il tragitto è di circa 13 km ed in un’oretta si arriva all’oasi protetta.

cosa-fare-laguna-marano

All’interno della riserva, ci sono dei Casoni ricostruiti dove si svolgono laboratori didattici e accoglienza, ma anche capanni dove osservare gli uccelli e gli altri animali della laguna, con tante tavole esplicative.

oasi-canl-novo

Di recente è stato realizzato un piccolo acquario, dove immergersi tra gli animaletti ed i pesci della laguna.

L’oasi è aperta tutto l’anno dal martedì alla domenica, dalle ore 9.00 alle 17.00.
Il biglietto costa: Adulti – 3,50  Euro, Ridotto – 2,50  Euro (sotto i 6 anni gratuito)

Laguna di Marano in barca

Un altro modo per esplorare la laguna è la barca! Il porto di Marano lagunare vi stupirà per le sue tante imbarcazioni da pesca, che qui è una delle attività principali.

in-barca-in-laguna-di-marano

Si pescano vongole, seppie, le schie (un tipo di gamberetto) e le moleche (granchi dal guscio morbido) ma anche anguille, branzini, orate e tantissimi cefali.

La pesca varia a seconda della stagione, perché le correnti della foce del fiume Stella che si immette in laguna fa variare la salinità e le condizioni dell’acqua salmastra.

Durante il nostro tour con Rosano di LadyE, abbiamo scoperto i luoghi della pesca con le reti ed anche i tipi di reti differenti per ogni tipo di pesca.

Tante le isolette che offrono una straordinaria bellezza paesaggistica tra il blu del mare e il verde-marrone dei canneti, la principale è l’isola delle conchiglie con i casoni.

casoni-laguna-marano

Costruzioni tipiche del luogo, i Casoni sono capanni da pesca che si trovano in tutta la laguna veneta e friulana. Alcuni sono raggruppati in piccoli villaggi e vengono usati dai pescatori come punto di appoggio oppure per gite turistiche.

Marano lagunare

Last but not least, il centro storico di Marano Lagunare, dove svetta la torre “millenaria”, tra il susseguirsi di calli e piazzette, testimonianza del passaggio della Repubblica di Venezia, che governò queste terre dal Quattrocento alla fine del Settecento.

Uno spritz nella sua piazzetta è d’obbligo dopo la gita in barca!

Dove mangiare in laguna di Marano

Le specialità locali si basano principalmente sulla pesca e sul pescato del giorno, in perfetta ottica slow-food. I pescatori riforniscono i ristoranti ogni giorno e la qualità è super!

Noi abbiamo scelto per il pesce la Trattoria al Bronzan, vicino alla Tenuta Regina, dove abbiamo assaggiato le specialità del giorno. Davvero squisite.

pesce-laguna-marano

Se volete assaggiare le specialità friulane invece, vi segnaliamo la Trattoria al Cacciatore. Qui potrete degustare dell’ottima carne alla griglia ma anche il famosissimo Frico, un piatto a base di formaggio di varie stagionature, patate e cipolla.

frico-friulano

Vi parlerò in modo approfondito di un bio-agriturismo dove fare anche altre esperienze ed assaggiare del pesce….dalla laguna alla tavola.

La laguna di Marano è ottima per un’immersione nella lentezza ed un recupero di energie, caricando lo spirito con ottimo cibo e vino e riempiendo gli occhi con panorami mozzafiato.

Vicinissima al mare di Lignano Sabbiadoro e Grado, ma anche a città d’arte come Aquileia e Palmanova che vi racconterò prestissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *