Una giornata in Villa Valmarana ai Nani

Essendo vicentina, mi trovo a scrivere davvero pochi articoli su Vicenza, ma oggi voglio portarvi a visitare Villa Valmarana ai nani, una villa storica con un patrimonio culturale ed artistico davvero importante.

Dove si trova Villa Valmarana ai nani

La villa si trova nel comune di Vicenza sul colle di San Bastiano, poco lontana dalla famosa villa “La rotonda” in posizione perfetta per ammirare il panorama su Monte Berico ed il suo Santuario.

Per arrivarci dovete seguire le indicazioni dal nuovo tribunale e salire sul colle. Potete farlo a piedi o in auto. Sopra troverete un piccolo parcheggio.

La storia della villa

Il nome della villa è legato alla famiglia Valmarana, appartenente alla nobiltà vicentina, che acquistò questa casa nel 1720 per usarla come residenza estiva.

Il soprannome “ai nani” è legato però ad una leggenda precedente: la principessa Layana era nana ed i suoi genitori per farla sentire a suo agio l’avevano circondata di personale a servizio nano. Un giorno però uscì dal castello e vide un giovane a cavallo. Sentendosi deforme si buttò giù dalla torre del castello. In quel momento i nani si trasformarono in pietra per non esser stati in grado di salvare la principessa.

I nani accolgono tutt’ora i visitatori dall’alto del muro attorno alla villa.

nani-villa-valmarana

La famiglia Valmarana affidò il restauro della villa all’architetto Muttoni, allievo del Palladio che porta lo stile classico settecentesco. Gli affreschi sono affidati al Tiepolo che dipinge le sale con i temi preferiti del capofamiglia Giustino Valmarana: mitologici e classici, con scene dall’Iliade, dall’Eneide, dalla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso e dall’Orlando Furioso di Ariosto.

affreschi-tiepolo

I giardini e la foresteria

Un bellissimo giardino circonda la villa. Dalla foresteria, si accede al porticato e poi al bosco con il giardino.

La foresteria ha altre sale da visitare, sempre affrescate da Tiepolo ma con temi più “di moda” per l’epoca: le cineserie, la vita dei contadini, il carnevale veneziano.

foresterie-sale-villa-valmarana

Il verde si estende tra alberi e roseti, i giardini all’italiana, fino ad arrivare ad un percorso che si snoda nel parco del tutto ombreggiato.

giardini-villa-valmarana

Come visitare la villa

Visitare Villa Valmarana ai nani richiede un paio d’ore circa, ma la bellezza della visita, a mio parere, sta nel percorrere al Valletta del Silenzio ed arrivarci a piedi in una sorta di percorso meditativo che ispirò anche Fogazzaro e Piovene, due scrittori Veneti.

All’ingresso si può affittare una smart guide che permette la visita autonoma oppure partecipare ad una visita guidata. In entrambi i casi vi ritroverete avvolti dalla storia di questa famiglia e dalle storie raccontate da questi meravigliosi affreschi che, anche se datati, ci raccontano leggende e storie senza età.

Orari e prezzi

La villa è aperta al pubblico durante tutto l’anno. Da novembre a febbraio tutti i giorni dalle 10 alle 16, da marzo a ottobre tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Le visite guidate vanno prenotate. La domenica alle 10,30 troverete sempre una visita guidata libera.

I prezzi sono riportati sul sito.

Villa Valmarana ai nani bar

Se dopo aver visitato le sale volete un po’ di relax, potete rifugiarvi nel bellissimo chiosco della villa per un aperitivo o un caffè.

La villa ospita anche eventi e matrimoni ed ha anche un appartamento da affittare per una notte da sogno.

Lascia un commento