Lo spettacolo fiorito di Castelluccio

visitare fioritura castelluccio

Se avete visto qualche foto e volete visitare la fioritura di Castelluccio vi avviso già che non sarete mai pronti a quello che vedrete.

visitare-fioritura-castelluccio

Distese colorate di fiori e profumi che inebrieranno i vostri sensi…ma anche tanto traffico e gente non proprio educata purtroppo.

La piana di Castelluccio di Norcia

Partiamo dall’inizio. Castelluccio è un frazione del paese di Norcia e si trova in Umbria. Fa parte del Parco nazionale dei Monti Sibillini per cui spesso viene confuso con le Marche ma non è così.

Sono zone di montagna, raggiungibili solo in auto con strade strette e molte curve (attenti ai bambini deboli di stomaco!) ma che offrono panorami incredibili.

Norcia è un paese fortemente distrutto dal terremoto. Sta cercando di rialzarsi piano piano ma il suo centro storico ha mure con cartelli di “pericolo di crollo” ovunque ed i tanti negozietti di souvenir si sono spostati in container fuori dal centro per riuscire a sopravvivere.

Un popolo che non ha più nulla ma che se potesse ti darebbe tutto. Sempre pronti a fornire indicazioni, a dare un sorriso o una caramella ai bambini, a consigliare posti dove assaggiare specialità.

castelluccio-di-norcia

La sua frazione fiore all’occhiello è Castelluccio con la sua piana, e qui voglio darvi delle indicazioni per visitare la fioritura.

Come arrivare alla piana di Castelluccio

Raggiungerla è davvero pazzesco. Si costeggiano boschi e tornanti salendo sulla montagna e poi tutto ad un tratto si sbuca su questa piana fiorita e colorata.

monti-sibillini
Monti Sibillini

La strada come già detto, è di montagna e con varie interruzioni perché il terremoto del 2016 l’aveva completamente distrutta.

La piana si divide in Pian Grande, Pian Piccolo, Pian Perduto e Monte Vettore dove si staglia il paesino di Castelluccio, davvero desolante e distrutto.

Quando visitare la Piana in fiore

La Piana è in fiore da maggio a inizio agosto ma il culmine è il mese di luglio.

Da brava erborista tendo sempre a documentarmi prima di accedere ad una visita botanica ma tutto ciò che avevo letto riguardo a questa si è rivelato inconsistente.

folletti-a-castelluccio

Si parla sempre della fioritura delle lenticchie, che risultano essere la coltivazione principale di Castelluccio ma in realtà la piana si anima con tantissime fioriture che si susseguono. E non necessariamente per la coltivazione. Alcune sono fioriture spontanee o pilotate di piante che servono per rimineralizzare ed arricchire il terreno ma che offrono colori stupendi: fiori di Papavero, Camomilla, Leucantemo, Specchio di Venere e Fiordaliso.

Ecco cosa vi attende se vorrete visitare la fioritura di Castelluccio .

Come organizzare la visita della Piana di Castelluccio

Questo posto è molto gettonato grazie ad influencer e media che lo hanno promosso negli ultimi anni ma cerca comunque di mantenere una sua particolarità.

La visita va fatta il mattino, possibilmente presto (attorno alle 8,30-9,00 non troverete nessuno) sia per il caldo che per l’affollamento.

Vi sconsigliamo il sabato e la domenica per l’eccessivo affollamento.

Arrivando da Norcia o da Visso troverete in entrambi i sensi di marcia un parcheggio che è gratuito. Vi sembrerà lontano ma voi parcheggiate lo stesso!! Il bello è camminare in mezzo ai fiori!

fiordaliso-castelluccio
Fiordalisi a pedifiato

Il percorso da qui parte (da entrambi i lati) per circa 7 km in tutto tra campi e salita al paesino di Castelluccio. Non salite al paese in auto. Non vi serve a nulla, a meno che non dobbiate attraversare la piana per andare nella direzione opposta!

La strada è tutta in piano, senza dislivello, l’unica salita che avrete è per salire al paese ma si tratta di 10 minuti e poi…vuoi non fare una foto dall’alto?

I vostri sensi saranno incantati dai magici colori e profumi dei fiori. Noi abbiamo trovato lenticchie rosa, papaveri rossi e tanti fiordalisi blu.

Vi chiedo solo una cosa. Cercate di lasciare tutto come lo trovate. Ho visto scene di gente ( anche influencer) che per farsi delle foto calpestavano fiori e piante. Non ricrescono. Pensate che ci sono contadini che vivono di quello e l’economia della zona dopo il terremoto è distrutta.

Non buttate immondizie in giro, nessuno le raccoglie e deturpano solo il paesaggio. Siate rispettosi e proteggete questo patrimonio degno di essere a disposizione di tutti.

I nostri consigli

Se avete bambini è un itinerario che potete fare, anzi che vi consiglio! Saranno curiosi di scoprire colori e odori e di cercare i piccoli animaletti persi tra le foglie.

Portatevi uno zaino con dell’acqua perché è molto caldo. Un cappellino parasole e tanta crema solare. Non sembra ma ci si scotta!

Dove mangiare

Al paesino di Castelluccio troverete moltissimi punti ristoro. Non sono molto economici ma altrimenti dovrete portarvi i panini da casa e mangiarli in macchina. Il paese è diroccato e ancora pattugliato dall’esercito per sicurezza, per cui non si può sostare nè parcheggiare.

Dove dormire

Per visitare la Piana ci siamo presi due giorni di relax ed abbiamo scelto un agriturismo poco lontano con una bellissima piscina.

agriturismo-tre-monti
Agriturismo Tre Monti

Le colline bisogna godersele e respirare il venticello attraversandole in auto! L’agriturismo Tre Monti è stata una delle esperienze più belle. Ci ha consentito spostamenti in zona con una distanza massima di un’oretta ma anche la comodità di un appartamento attrezzato. Anche se degustare i prodotti tipici dell’azienda è stata un’esperienza da ripetere!

agriturismo-tre-monti
Cena con Farro locale e prodotti dell’orto

Ovviamente non dimenticate la macchina fotografica con il cavalletto…anche se la foto più bella che penserete di scattare sarà sempre quella che non riuscirete a fare!

2 risposte a “Lo spettacolo fiorito di Castelluccio”

  1. Questi colori così delicati sono splendidi, sembrano dei quadri impressionisti… quando arte e realtà si fondono, è magia!

  2. Che spettacolo la fioritura, vale sicuramente la pena passarci!

Lascia un commento