Il giardino botanico di Porto Caleri, a spasso tra le dune

giardino-botanico-porto-caleri

Lo scorso weekend abbiamo deciso di esplorare una parte veneta a noi poco conosciuta, quella che si estende verso sud da Rosolina ai lidi ferraresi.

La nostra prima tappa è stato il Giardino Botanico di Porto Caleri, un’oasi naturalistica che fa parte del Parco regionale del Delta del Po e racchiude tantissime meraviglie botaniche e naturali.

Come arrivare al giardino botanico

Il giardino si trova sulla laguna del delta del Po, oltrepassata Rosolina Mare seguendo le indicazioni per Caleri.

Si trova proprio di fronte all’isola di Albarella.

C’è un piccolo parcheggio all’entrata ma in estate la zona è molto frequentata ed è più difficile trovare posto. Lungo la strada ci sono comunque dei parcheggi segnati. Attenzione al parcheggio selvaggio perché fioccano le multe!!

Il giardino botanico di Porto Caleri

Il Giardino Botanico è stato realizzato dalla Regione Veneto nel 1990 ed è entrato a far parte del territorio del Parco regionale Veneto del Delta del Po con lo scopo di conservare un ambiente naturale unico e di notevole interesse scientifico.

La varietà di specie animali e vegetali di questa zona è infatti unica perché attraversa ambienti molto diversi tra loro anche se in uno spazio davvero piccolo come può essere quello del litorale.

Vi piacciono i giardini botanici? Quello sul Monte Bondone in trentino offre tantissime attività per i bambini!

Si parte dalla pineta con pini marittimi e piante del sottobosco alla zona litoranea marina per poi arrivare alla palude d’acqua salmastra popolata da anfibi e crostacei.

I percorsi sono tre divisi per tipologia, tutti e tre ad anello ma percorribili con un unico sentiero circolare.

giardino-botanico-porto-caleri-mappa

*Attualmente causa COVID una parte del sentiero rosso è chiusa al pubblico. Si prega di contattare l’ente del parco per maggiori info.

Sentiero Giallo

Zona della pineta che si estende per circa 600 metri di lunghezza. Un percorso ombreggiato e percorribile su passerella in legno.

Qui il profumo del ginepro inebrierà i vostri sensi insieme alla vista di secolari pini marittimi e olmi campestri.

Sentiero rosso e spiaggia

Questo sentiero parte dalla zona boschiva per avvivare al mare e poi ritornare nella macchia mediterranea.

Un tuffo tra le dune di sabbia mosse continuamente dal vento e specie aromatiche come elicriso e olivello spinoso.

Una parte completamente soleggiata e dove ci si può fermare in estate per una sosta balneare.

Qui la spiaggia è brulla e desolata….le mie spiagge preferite!!!! Ci sono molti detriti sulla riva ma l’acqua è limpida e pulita.

spiaggia-rosolina
Un tuffo a Rosolina

Ovviamente ne approfittiamo per farci un tuffo e prenderci un po’ di sole a metà percorso.

Sentiero blu

Il sentiero blu è il più lungo, 2850 mt tra mare e passerella ma devo dire la parte più bella. Una terrazza su cui ammirare la laguna.

porto-caleri-rosolina

La vegetazione è salmastra e le dune ricoperte di macchia mediterranea.

La flora e la fauna

Il giardino è davvero esteso ed attraversa zone molto diverse tra loro, tutte mappate da cartelli ben fatti.

didattica-flora-rosolina

Nella tipica vegetazione di sabbia troviamo la classica Calcatreppola (Xantium italicum) con i suoi tipici frutti spinosi che si attaccano ai vestiti ma anche le campanelle fiorite della Calystegia soldanella.

I cespugli verdi bloccano l’avanzata del vento dando spazio a ginepro e vedovina (Scabiosa argentea), mentre nella zona paludosa oltre ai canneti prevale il falasco (Phragmites australis).

Nella pineta risaltano pino marittimo, leccio e olmo con i loro profumi mentre la Salicornia fa da tappeto nella zona salina.

Oltre a tante piante troverete tantissimi animaletti curiosi che ai più piccoli faranno sicuramente piacere! Molluschi e granchietti in mare, rane e rospi nella laguna, tanti paguri ed uccelli!

Informazioni utili per visitare il giardino botanico e la laguna di Porto Caleri

Qui di seguito vi lascio alcune dritte per godervi la visita al meglio. Noi abbiamo scelto una giornata di settembre che è il periodo ideale per temperatura e sole.

passerelle-giardino-botanico-rosolina

Potrete godervi il mare ed anche una bella camminata! Ecco le info:

  • Biglietto: gratuito
  • Periodo di apertura: da aprile a ottobre
  • Giorni e orari: martedì, giovedì, sabato e domenica, dalle 16.00 alle 19.00 nei mesi di Giugno, Luglio, Agosto
  • dal 1 Settembre al 15 Ottobre, dalle ore 10.00 alle 13.00  
  • Orari inizio visite guidate su prenotazione al numero 347 0452236 – 329 4248555: ore 10.30 e 15.30, 16.30 nei mesi estivi
  • I percorsi che abbiamo attraversato noi in modo circolare dal giallo al blu richiedono circa 2 ore e mezza di camminata.
  • Parcheggio di fronte all’ingresso spesso affollato…attenti alle multe!
  • Non ci sono stabilimenti balneari per cui dovrete attrezzarvi per la spiaggia libera con ombrellone o teli
  • Non ci sono punti ristoro di nessun tipo, nemmeno l’acqua. Partite attrezzati con pranzo al sacco e borracce
  • Vi consigliamo un repellente anti-zanzare…siete pur sempre in laguna!

Lascia un commento