MONTMARTRE, il quartiere degli artisti e dell’amore

cosa-vedere-a-montmartre-paris

Cosa fare a Montmartre in un pomeriggio con i bambini

Sarà per le nebbie autunnali, le luci della Senna in estate, i lucchetti everywhere, ma Parigi è sempre considerata la città più romantica in assoluto!

cosa-vedere-a-montmartre
Photo credit pixabay

E dopo avervi portato sulla Tour Eiffel con il nostro articolo di alcuni giorni fa, oggi voglio portarvi a spasso per uno dei miei quartieri preferiti!

Il più romantico per eccellenza: quello di Montmartre!

Come arrivare a Montmartre

Montmartre è posto su di una collina da cui domina tutta Parigi. La vista è davvero splendida! Per arrivarci però bisogna sudare un po’!

La fermata della metro più vicina è Abesses e da lì con una bella passeggiata e molti scalini potrete salire sulla cima! Altrimenti per i meno temerari c’è una funicolare ai piedi della collina a 10 minuti di cammino dalla metro!

Questo quartiere è tutto da scoprire per cui un giretto a piedi oppure il trenino che parte dal vicino quartiere di Pigalle risulta essere davvero carino!

Cosa vedere a Montmartre

Montmartre offre davvero tantissimo da vedere! Vi segnalo l’itinerario che abbiamo fatto noi che ha occupato circa mezza giornata!

Le Moulin Rouge

Ebbene sì…come non passare davanti al Moulin Rouge anche solo per una foto? Il celebre locale dove è nato il ballo del Can-can si trova a Pigalle, noto quartiere a luci rosse di Parigi.

moulin-rouge-a-montmartre

Ma anche se ci andate con i bambini non occorre che lo percorriate tutto perché proprio vicino al teatro parte il trenino turistico ed, anche nel caso in cui vogliate spostarvi a piedi, potrete svoltare subito sulla collina e raggiungere Place des Abesses.

Le mur des je t’aime

Le viuzze strette vi porteranno in Place des Abesses dove all’interno di un piccolo parco troverete una delle installazioni più famose della zona: il muro dei “TI AMO”.

mur-des-je-taimes-a-montmartre

Un’opera murale di 40 mq piastrellata in blu, rosso e bianco, i colori della Francia creata dagli artisti Frédéric Baron e Claire Kito che hanno deciso di scrivere la frase più romantica del mondo in 311 lingue, 250 correnti ed altre dimenticate come l’esperanto, il navajo e l’inuit.

Un posto imperdibile per gli innamorati che hanno già disseminato di lucchetti tutte le cancellate ma anche per chi vuole vedere un posto insolito e romantico e scattare una foto!

La basilica del Sacre Coeur

La basilica in stile romanico-bizantino risale al tempo dei moti rivoluzionari e domina Parigi dall’alto della sua collina.

cosa-vedere-a-montmartre

Sapevate che è stata costruita con una pietra che più piove più diventa bianca?! Quindi pericolo smog assente! Altro che Duomo di Milano!

All’interno è un po’ spoglia ma se non volete perdervi la vista di Parigi vi consiglio di salire sulla cupola…purtroppo a piedi e con molti scalini… ma il paesaggio è davvero un must per una foto!

La casa “Storta”

Uno dei posti più instagrammati di Montmartre è la facciata di questo palazzo! Che in realtà non è storto per nulla ma è un gioco di prospettiva molto carino!

cosa-vedere-a-montmartre

Vi basterà salire sulle scalinate della Basilica e guardando a destra troverete sicuramente l’inquadratura giusta!

La Place du Tertre

La piazza degli artisti è un luogo chiassoso e ricco di ritrattisti più o meno abili che vi fermeranno per farvi caricature o ritratti appunto!

place-du-tertre-montmartre

Tantissimi ristoranti e bar popolano questo luogo che è sempre immancabile nella visita di Parigi, anche solo per un ottimo gelato!

Vi segnalo qui la Chiesetta di Saint Pierre de Montmartre che, insieme a Saint-Germain-des-Près, è la chiesa più antica di Parigi.

La maison rose

Tra gli imperdibili delle cose da fare a Montmartre vi segnalo anche la Maison Rose, un bistrot rosa dalle finestre verdi che si trova al civico 2 di Rue de l’Abreuvoir.

Maison-rose-montmartre
La mia Maison Rose…peccato per l’ombra degli alberi!

Tantissimi artisti sono passati di qui per un caffè da Picasso a Modigliani e passando qui davanti non può non sentir echeggiare nell’aria La vie en rose di Edith Piaf.

Pronti per questo giretto romantico? Se avete bambini non c’è problema! Si divertiranno tantissimo a:

  • inerpicarsi sulla collina,
  • vedere il panorama,
  • farsi un selfie cercando il “Ti amo” scritto in italiano,
  • farsi fare un ritratto in Place du Tertre,
  • mangiare un gelato alla Maison Rose,
  • cercare la prospettiva perfetta per vedere la casa storta!

Cristina

9 risposte a “MONTMARTRE, il quartiere degli artisti e dell’amore”

  1. Sicuramente una delle zone che più ho amato di Parigi. Però non ho visto la casa storta. Quindi devo tornarci

    1. Certo Carmen!

  2. Montmartre è una delle zone più romantiche e, ahimè più turistiche di Parigi, il tuo itinerario l’ha resa anche allegra e adatta ai bambini. Bella l’inquadratura della casa storta! Non ci avevo mai fatto caso

    1. Grazie Antonella!

  3. Quanti ricordi mi sono affiorati alla mente del primo viaggio a Parigi. Montmartre è sicuramente il quartiere che più amo con la sua indole romantica e artistica!

  4. È uno dei quartieri di Parigi che non ti stanca, più lo visiti e più hai voglia di camminare e trovare localini e pittori!

    1. Assolutamente marina!

  5. Ho semplicemente adorato Montmartre! Non solo la basilica è bellissima e gli artisti favolosi, c’è un’atmosfera parigina che ti coinvolge 🙂

    1. Assolutamente! L’atmosfera che c’è lì non l’ho mai sentita altrove!

Lascia un commento