I MERCATINI DI NATALE A VILLACH

mercatini-di-natale-a-villach

Una gita oltreconfine per visitare i mercatini di Natale a Villach

Dopo un periodo lavorativo abbastanza impegnativo, questo weekend abbiamo deciso di spassarcela un po’! E quando vogliamo rilassarci scegliamo spesso gli stabilimenti termali della Carinzia.

terme-carinzia
Paesaggio dalle terme

I prezzi sono decisamente competitivi rispetto all’Italia e le strutture sempre splendide. Ideali anche per i bambini.

La Carinzia

La Carinzia è la prima regione dell’Austria che troviamo appena varchiamo il confine d’oltralpe con il Friuli. Una regione verdissima, ricca di laghi e montagne, fantastica sia in estate che in inverno per le innumerevoli attività che propone.

carinzia-mappa
La mappa della Carinzia

La zona è famosa anche per le miniere di sale che abbiamo visitato l’anno scorso con il folletto! Ve ne parlerò presto, ma sappiate che è un’esperienza davvero divertentissima!

Villach

Il paesaggio cambia repentinamente appena attraversiamo il confine di stato. Le montagne innevate delle Alpi Giulie lasciano spazio alla Drava, un fiume dal letto immenso con ghiaia e acqua azzurra! 

Villach o Villaco in italiano, è il primo paese importante che troviamo. Un paesino di montagna ma molto industriale con una differenza importante tra il centro storico e la cerchia esterna.

villach-statua-ingresso-paese
La statua in entrata a Villach

Lungo la strada troviamo infatti aziende ed i tipici centri commerciali delle catene, mentre il piccolo centro storico si sviluppa attorno alla piazza centrale.

villach-piazza-centrale
La piazza di Villach

La Chiesa di San Giacomo è in perfetto stile nordico con il suo campanile a punta ed i suoi colori chiari.

chiesa-san-giacomo-villach
La chiesa di San Giacomo

Villach mercatini di Natale

La stagione natalizia si sta aprendo! Ormai è dicembre e l’aria qui si fa profumata di cannella e chiodi di garofano, di vin brulè e dolci tipici altoatesini.

I mercatini si sviluppano lungo la via principale e vendono ogni genere di leccornia e oggetti di artigianato.

Ovviamente così come ho fatto ai mercatini di Posina in Veneto, qualche regalino l’ho acquistato! Come rinunciare a queste cose così carine?

Ho comprato delle candele in cera d’api lavorate e modellate davanti a me e dei guanti in lana cotta. Ma tantissime bancarelle con oggetti in legno mi attiravano! Avrei comprato di tutto!!!

Le attività proposte per i piccoli sono tantissime: il trenino, il presepe in legno modellato dagli scultori in diretta e gli asinelli e pony da accarezzare!

presepio-villach
Il presepio

Sentire i sonatori di strada e lasciarsi avvolgere dall’atmosfera natalizia è il mood della  giornata!

mercatini-natale-villach
Artisti di strada a Villach

Per il 2019 i mercatini si svolgeranno dal 15 novembre al 24 dicembre dal lunedì alla domenica con orario 10-19 e con tanti eventi ed attività.

Vi rimandiamo al sito ufficiale dell’ente del turismo austriaco per ulteriori informazioni.

Le terme

La nostra giornata volge al termine e, dopo esserci bevuti una cioccolata calda per scaldarci, ci rifugiamo negli stabilimenti termali.

Abbiamo scelto quelli della catena Falkensteiner, per la loro pulizia e per coccolarci un po’ prima di affrontare il nostro Natale lavorativo! …che è abbastanza impegnativo di solito!

Amiamo gli stabilimenti termali perchè ci consentono di rilassarci ma anche di intrattenere il folletto! Avete letto il nostro articolo sulle terme di Montegrotto?

L’hotel  Carinzia è spazioso ed ecosostenibile, con attività strutturate per i bambini ed una Spa davvero accogliente.

Le nostre faccine rilassate vi mostrano come ci siamo organizzati la giornata tra sauna e relax!

Ma anche la piscina esterna merita un tuffo! Soprattutto con i più piccoli!

Alla prossima avventura

Cristina

Info utili

Appena attraversato il confine di stato bisogna comprare la “vignetta” ossia il contrassegno autostradale per circolare in Austria. Viene venduta in Autogrill ed ha un costo diverso a seconda dei giorni di permanenza nel paese.

Ricordatevi che per circolare serve il kit medico di pronto soccorso obbligatorio in auto secondo regolamento Aci.

Se volete soggiornare presso un Falkensteiner la prenotazione è d’obbligo!

3 GIORNI IN BAVIERA CON I BAMBINI

Hohenschwangau

Un weekend lungo in Europa per visitare i Castelli delle Fiabe e fare una gita a Legoland.

Oggi vi portiamo in Baviera, per un weekend insolito d’inverno a spasso tra castelli e Lego! Venite con noi!

l castello di Hohenschwangau
l castello di Hohenschwangau

Quando abbiamo deciso di organizzare questo weekend speravamo in un viaggetto primaverile, vista la settimana di Pasqua, ma ci siamo dovuti subito ambientare al clima rigido della Germania. Ed è pure caduta la neve!

1. Innsbruck ed il suo centro

Viaggiamo in auto da Vicenza e la nostra prima tappa è l’Austria con Innsbruck. Il tragitto non è impegnativo, circa 3 orette d’auto.

Attraversiamo l’Europabrucke, un ponte grandissimo che fa anche un po’ impressione ed è considerato uno dei più alti d’europa, ed arriviamo in mattinata.

L’Austria ci accoglie in modo vivace, con bancarelle nelle piazze ed artisti di strada.

La piazza colorata di Innsbruck
La piazza colorata di Innsbruck

Passeggiamo per il centro  e notiamo subito il simbolo della città, il Goldenes Dachl, o tetto d’oro che sorge sulla facciata del Neuer Hof, l’antico palazzo dei conti del Tirolo.

Goldenes Dachl, Innsbruck
Goldenes Dachl, il simbolo della città

Il palazzo imperiale, Hofburg, è tra i più importanti edifici culturali di Innsbruck. Costruito per l’imperatrice Maria Teresa, presenta una lunga facciata con due torri a cupola, tipico esempio di architettura tardo barocca della città austriaca.

Hofburg
Hofburg
Photo credit: de.wikipedia.org

Noi non ci fermiamo per visitare gli interni perché fa molto freddo ed è ora di pranzo…per cui ci dirigiamo verso una piccola osteria dove mangiare qualcosa.

Ci soffermiamo solo sugli interni del Duomo,  che rivela tutta la sua natura barocca sull’altare.

Duomo di Innsbruck
Gli interni barocchi del Duomo di Innsbruck

Il pomeriggio facciamo una passeggiata per il centro e shopping nella via principale Herzog-Friedrich-strasse dove troviamo anche il negozio di Swarovski,una delle eccellenze della cultura austriaca.

dragone Swarovski
Un dragone Swarovski
 Swarovski
A sasso per le scale di Swarovski

Il folletto è stato fermo e buono finché la mamma guardava…avevo troppa paura che rompesse qualcosa!!!

Dormire in un birrificio

Le ore in macchina sono tante ma tra giochi e sonno in qualche modo trascorrono!

Arriviamo verso sera in Germania per dormire in un posto molto particolare! Un birrificio, l’ Autenrieder Brauereigasthof.

Autenrieder Brauereigasthof
Autenrieder Brauereigasthof
Photo credit: https://brauereigasthof-autenried.de/

La struttura è circondata dal verde ed adatta alle famiglie con bambini: all’esterno ci sono dei giochi, la camera è spaziosa e la piscina coperta è pulita e rilassante.

Autenrieder Brauereigasthof
Il nostro pomeriggio in piscina

Qui producono la birra come una volta e c’è pure un museo sulla storia della famiglia che ha ristrutturato questo posto. L’oste ci porta a fare un giro e ci spiega come producono le bevande alcoliche e analcoliche.

2. Legoland, divertimento anche con la neve!

Dopo un pomeriggio passato in relax tra piscina e saune, la mattina dopo il folletto si alza e dalla finestra vede la neve! Noi pensiamo che ci faccia uno scherzetto, ma quando ci alziamo la sorpresa è davvero la neve!

paesaggio innevato
Il paesaggio innevato al nostro risveglio

La nostra meta è Legoland e, dopo aver messo gli scarponcini da neve, partiamo lo stesso per questa avventura!
Il parco è immerso nel verde, con giochi d’acqua, montagne russe, e tantissimi posti dove usare le costruzioni!

Legoland DE
L’ingresso al parco

I nostri preferiti sono i Lego Chima! C’è perfino un cinema dove possiamo vedere le loro avventure!

Avete letto il nostro articolo sulla nostra giornata a Legoland Berlino?

Ci sono poi tutte le ricostruzioni dei paesi europei e del mondo in miniatura con bottoni interattivi che consentono ai bimbi di muovere pezzetti di ogni tipo.

Legoland DE
Panorami di Lego

Tra le attrazioni che preferiamo ci sono i tour in auto dove danno perfino la patente al folletto per una guida su circuito. Tantissimi sono gli eventi che circondano questo parco ed è bellissimo dedicargli una giornata. La nostra  stata un po’ ridotta nei giri visto il tempo…ma il freddo non ci ha fermato!

Legoland DE
Star wars a Legoland

3. I castelli della Baviera

L’ultimo giorno della nostra vacanza è dedicato ai castelli delle fiabe. Chi non ha mai sognato di vestirsi come la Principessa Sissi e ballare nelle stanze immense di questa dimora?

Neuschwanstein innevato
Il castello di Neuschwanstein innevato

Neuschwanstein è il castello che nell’immaginario di tutti rappresenta le fiabe. Disney lo ha preso a modello per costruire il castello del suo “Magic Kingdom” e la leggenda narra che qui sia stata ambientata la favola di Cenerentola.

Le torri, le spade e gli scudi appesi dappertutto e tanti bambini che aspettano di entrare! La visita dell’interno è strutturata molto bene per i piccoli che possono anche giocare un po’ nella piazzetta finché aspettano il proprio turno.

Ci danno le cuffiette dove il racconto la del re Ludwig e delle sue avventure ci coinvolge subito e quando il folletto arriva nella sala del trono vorrebbe subito provare a sedersi ma lo blocco ed in cambio compriamo la spada e lo scudo in legno così può esercitarsi a diventare un bravo cavaliere!

Hohenschwangau
Hohenschwangau

Hohenschwangau è il castello più basso, quello che si trova direttamente di fronte a Neuschwanstein.

Una fortezza a tutti gli effetti che Massimiliano II di Baviera aveva fatto restaurare come sua residenza estiva e che è rimasta conosciuta con il simbolo del cigno,  che era l’animale araldico dei conti di Schwangau.

Volete indicazioni per fare un viaggio come il nostro?

Questo viaggio è stato fatto nel mese di marzo 2013 dalla nostra famiglia, 2 adulti ed il folletto con età 4 anni.

In Austria per utilizzare le autostrade serve la Vignetta che si acquista nei distributori prima della frontiera, vi lascio comunque il link qui. Inoltre ricordatevi che in auto dovete avere delle dotazioni obbligatorie, consultate il sito aci.

I biglietti di Legoland e dei Castelli vi consiglio assolutamente di acquistarli on-line. Il castello di Neuschwanstein non accetta ingressi senza prenotazioni sul sito. Vi lascio il link qui.

La birreria è davvero un’esperienza memorabile…soprattutto in estate! Noi l’abbiamo prenotata su booking.com ma vi lascio il link diretto del sito qui.

Questo articolo è stato pubblicato anche sulla rivista Turisti per caso, con nostro grande onore!

turisti per caso
Il nostro articolo su Turisti per caso

A presto folletti,

Cristina