LA CASA DI BABBO NATALE IN LAPPONIA

Lapponia-itinerario-in-famiglia

Uno dei sogni di tutti i bambini del mondo: visitare la casa di Babbo Natale! Venite a scoprire come è organizzato il suo villaggio!

Questo Natale per noi è stato la realizzazione di un sogno, un viaggio spettacolare, la Lapponia.

Vi abbiamo già raccontato come abbiamo organizzato il viaggio ma ora vogliamo portarvi là dove abita Babbo Natale e cercare di farvi vivere un po’ della magia che abbiamo respirato noi!

La casa di Babbo Natale: come arrivare

La casa di Babbo Natale, come tutti i bambini sanno, si trova al Circolo Polare Artico, in finlandese Napapijri.

la-casa-di-babbo-natale-a-rovaniemi

Partendo dal centro di Rovaniemi basta prendere il bus di linea numero 8 che passa ad orari regolari, altrimenti bisogna avere un’auto o organizzarsi con le agenzie di trasporto locali.

La percorrenza è di 8 km, circa 15 minuti.

Il biglietto si fa sul mezzo e costa 3,50 euro per adulti e 1,80 euro per i bambini. Fate attenzione agli orari dei bus…qui la puntualità e lo zelo sono di casa! Quindi capita che passino anche prima dell’orario segnato in tabella!

La casa di Babbo Natale: Santa Claus Office

Il villaggio è una macchia di luce tra il bianco della neve ed il buio del cielo.

Ci colpisce subito! Sarà l’emozione di essere qui ma non vediamo l’ora di entrare!

la-casa-di-abbo-natale-a-rovaniemi

Il primo edificio che si vede è l’info point dove potete farvi timbrare il passaporto con il timbro ufficiale di Babbo Natale

la-casa-di-babbo-natale-a-rovaniemi

ed acquistare il certificato di attraversamento del Circolo Polare Artico!

la-casa-di-babbo-natale-in-lapponia

Attraversato l’edificio troverete una piazza innevata molto ampia e di fronte il Santa Claus Office.

Noi ci siamo arrivati molto presto, verso le nove del mattino, quando le comitive non erano ancora arrivate e siamo entrati subito. La coda può essere molto lunga e fastidiosa soprattutto per i piccoli che sono impazienti di vedere il loro idolo!

Per fortuna il percorso è tutto all’interno e quindi si sta al caldo! Il contro è che vi consiglio di portarvi uno zaino in più per raccogliere cappelli, guanti e tutti gli indumenti che dovrete sfilarvi dal freddo al caldo! Altrimenti tenere tutto in mano è un po’ impegnativo!

Prima di entrare da Babbo, un elfo zelante chiede a mamma e papà in totale anonimato, se vogliono acquistare un regalo da far consegnare al bambino. Si può anche consegnare un regalo portato da casa per una piccola cifra oppure acquistare qualcosa tra le proposte dell’elfo.

la-casa-di-babbo-natale-a-rovaniemi

Noi abbiamo preso il campanello di Rudolph la renna, animale preferito dal nostro folletto! E lui ne è poi rimasto entusiasta!

La casa di Babbo Natale: l’incontro

L’incontro con Babbo Natale è indescrivibile.

la-casa-di-babbo-natale-a-rovaniemi

Io ero emozionatissima tanto che mi tremava la lingua e chi mi conosce sa che raramente mi succede!

Lui ci ha accolto parlando in Italiano…si sa…conosce tutte le lingue del mondo! Ci ha chiesto come stavano le sue renne parcheggiate fuori e se gli avevamo dato da mangiare!

Ha poi consegnato il regalo al folletto che lo ha aperto subito e lo ha ringraziato, tutto emozionato!

L’esperienza è molto breve, i bambini che vogliono conoscerlo sono tantissimi soprattutto in questa stagione dell’anno! Ma il ricordo della sua folta barba (assolutamente vera!) ci ha riempito il cuore così come il suo sorriso sotto gli occhiali!

Dopo l’incontro se si vuole si può acquistare la foto fatta con lui perchè all’interno non si possono scattare foto proprie. Un piccolo pegno da pagare per la notorietà! D’altronde il villaggio non ha un biglietto di’ingresso, perchè la possibilità di incontrare Babbo Natale è data a tutti i bambini del mondo!

La casa di Babbo Natale: il villaggio

Oltre alla casa di Babbo Natale, all’interno del Santa Claus Village è stato allestito un mondo!

Dalla piazza centrale si passa all’ufficio postale Santa Claus Main Post Office, dove si possono acquistare ed imbucare le letterine per l’anno successivo.

la-casa-di-babbo-natale-in-lapponia

Proprio qui sopra è appeso un bel filo blu che segna il circolo polare artico in modo virtuale ed è presente un grande termometro che segna la temperatura, per noi non così fredda oggi!

la-casa-di-babbo-natale-in-lapponia

Si passa poi a tutti gli hotel che si possono vedere facendo una passeggiata di mezz’oretta attorno al villaggio. Alcuni sono spettacolari con i loro igloo dal tetto in vetro per ammirare neve ed aurora boreale.

Dietro la casa di Babbo Natale invece, ci sono moltissime attività per i bambini: lo Snowman’s world, dove si può giocare con la neve, l’Artic circle snowmobile park dove i bambini possono fare un’esperienza in motoslitta e la fattoria delle renne di Babbo Natale dove si può dargli da mangiare e coccolarle, oltre che fare un giretto sulla slitta da loro trainata.

la-casa-di-babbo-natale-in-lapponia

Spostandoci più a nord troviamo poi una fattoria di Husky ed un piccolo zoo-fattoria, ma non ci siamo soffermati molto essendo escursioni che avevamo già prenotato altrove.

la-casa-di-babbo-natale-in-lapponia

Sulla via del ritorno molto carino è il Moomin Castle, un castello di ghiaccio con giochi di luce e colori che però non siamo riusciti a vedere all’interno!

La casa di Babbo Natale: le attività imperdibili

La nostra visita al villaggio tra passeggiate e giochi dura circa fino alle 16, quindi calcolate questo tempo.

la-casa-di-babbo-natale-in-lapponia

Dopo quest’ora comincia il buio vero e sale il freddo ed i bimbi lo percepiscono di più.

Oltre alla casa di Babbo natale vi lascio i nostri imperdibili :

  • spedire la letterina per l’anno successivo
  • dare da mangiare alle renne e scaldarsi al fuoco del campo allestito di fronte magari sciogliendo un marshmellows su uno spiedino
  • attraversare il circolo polare artico e farsi timbrare il certificato
  • visitare gli igloo di vetro degli hotel di lusso sperando prima o poi di vincere un gratta e vinci milionario e soggiornarvi un weekend
  • accarezzare gli husky e farsi raccontare anedotti su questi cani meravigliosi
  • scegliere tra un giro in renna, in motoslitta o un tuffo nei gommoni sulla neve ( il folletto ha scelto la motoslitta)

La casa di Babbo Natale: servizi per famiglie

Se avete bisogno di cambiare i più piccoli ci sono bagni e sevizi igienici ovunque ma vi consigliao la Christmas House, dove le famiglie sono benvenute.

Per mangiare trovate l’imbarazzo della scelta ma sappiate che il cibo in Lapponia è molto caro. Noi abbiamo pranzato alla Christmas House dove c’era un self service a 14,90 adulti e 9,90 bambini tutto compreso. La qualità del cibo era ottima. Mi raccomando non andate negli orari di punta perchè e comitive prenotano i tavoli.

Per gli spuntini il bar caffetteria più carino è il Loft cafè, dove io ho osato chiedere una cioccolata con del brandy per scaldarmi e ho speso una follia! Ma comunque era buonissima ed io ero congelata…per cui è andata benissimo!!!!

Cristina

4 risposte a “LA CASA DI BABBO NATALE IN LAPPONIA”

  1. Wow che esperienza pazzesca che avete fatto! Sai il piccolo folletto quanti si e divertito,!

    1. Tantissimo ma anche noi!!!

  2. Mi hai fatto rivivere le bellissime emozioni di quella visita e dell’incontro con Santa Claus… mio figlio non stava più nella pelle, ma anche noi genitori eravamo elettrizzati!

  3. Che spettacolo e che carina la possibilita di ricevere un regalo, comprensivo anche dare sotto mano un regalo giá comprato. Cris mi illumini sui costi degli hotel? e come siete arrivati a Rovaniemi?

Lascia un commento