Oggi vi porto a Tremosine sul Garda, un borgo storico italiano di circa 1.500 abitanti, situato sulla sponda occidentale del Lago di Garda, in provincia di Brescia, ideale per un weekend di scoperta con tante cose da vedere in zona! Tremosine è una destinazione turistica molto popolare, grazie alla sua bellezza naturale, al suo patrimonio storico e culturale e alle numerose attività che offre ai visitatori. Qui la vita scorre semplice e tranquilla tra tradizioni antiche, storia e cucina.

Il borgo di Pieve, uno dei borghi più belli d’Italia

Pieve è il capoluogo di Tremosine. Il borgo è situato in una posizione panoramica, a picco sul lago. Il centro storico è caratterizzato da stradine strette e tortuose, che si snodano tra case in pietra e chiese antiche. Da non perdere:

  • una visita alla Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista, in stile romanico, che conserva la cantoria del presbiterio e gli scranni e il bancone in legno della sacrestia opera dello scultore Giacomo Luchini.
  • il piccolo borgo storico che è uno dei Borghi d’Italia con una delle poche scale tonde in zona situata proprio nella
  • casa di Arturo Cozzaglio, geologo della zona famoso per essere riuscito a progettare la famosa Strada della Forra
  • il vecchio Municipio, utilizzato come caserma dalle truppe italiane nella prima guerra mondiale
  • la veduta panoramica dal castelletto
  • anche i vecchi lavatoi, il monumento ai caduti e la veduta da Cimaporto
tremosine-sul-garda

La Strada della Forra, un’opera ingegneristica mozzafiato

Tra le cose da vedere in un weekend la Strada della Forra è una delle principali attrazioni turistiche di Tremosine: è lunga circa 5,5 chilometri e collega il paese di Limone sul Garda al borgo di Pieve di Tremosine. Si snoda attraverso una stretta gola scavata dal torrente Brasa, superando un dislivello di oltre 400 metri. Caratterizzata da un susseguirsi di curve, tornanti e ponti, che offrono scorci panoramici mozzafiato sul lago e sulla valle sottostante, la Strada della Forra è stata inserita nell’elenco dei “Luoghi del cuore” del FAI, Fondo Ambiente Italiano. Se vuoi scoprire di più ne avevo parlato qui.

strada-della-forra-tremosine

La terrazza del brivido, un’esperienza da non perdere

La Terrazza del Brivido è uno dei luoghi più spettacolari di Tremosine sul Garda. Situata a Pieve, la frazione più panoramica del comune, la terrazza offre una vista mozzafiato sul Lago di Garda e sulla Strada della Forra. La terrazza è sospesa a oltre 350 metri di altezza, a strapiombo sul lago. Chi non soffre di vertigini può avventurarsi sulla piattaforma di cemento per ammirare il panorama da una prospettiva davvero unica. Ne avevo parlato in quest’articolo se vuoi saperne di più.

terrazza-del-brivido-garda

Campione, una località balneare di fama internazionale

Campione è una frazione di Tremosine situata direttamente sul lago. La località è famosa per le sue spiagge sabbiose, le acque cristalline e la vita mondana. A Campione è possibile praticare numerosi sport acquatici, come il nuoto, il windsurf, il kitesurf e la vela. Ma se ci si vuole immergere un po’ nella storia, merita una visita l’‘Eremo di San Michele, una chiesa rupestre situata nella valle di San Michele. La chiesa è stata costruita nel XIV secolo in una grotta naturale. L’interno della chiesa è semplice e austero, ma l’atmosfera è molto suggestiva.

tremosine-sul-garda

Eventi e tradizioni

Un weekend a Tremosine offre da vedere anche eventi che vi terranno attivi in questo piccolo borgo, ad esempio durante il mese di giugno, si tiene le Cinque Miglia del Ghiottone, un’incantevole passeggiata gastronomica attraverso sentieri, prati e boschi. Durante questa esperienza, ogni borgo visitato offre ai partecipanti l’opportunità di gustare un piatto tradizionale caratteristico della zona. Nel mese di agosto, simile all’atmosfera di Montmartre, a Pieve si svolgono esposizioni d’arte nei pittoreschi vicoli del borgo, aggiungendo un tocco di creatività e cultura all’atmosfera estiva e, la Biblioteca, organizza il Festival di Musica Antica, un evento che celebra la bellezza e la storia della musica antica, offrendo prestigiose esibizioni e spettacoli musicali. Ad arricchire la vita culturale dei borghi, nel mese di settembre, si tiene il suggestivo evento Vita nei Borghi. Questa manifestazione unisce musica, vini e sapori autentici nel pittoresco borgo antico di Pieve, creando un’atmosfera indimenticabile. In questa occasione abbiamo anche visitato la “Casa dei Ricordi” una delle case d’epoca a Sermerio da non perdere!

Infine, durante i mesi di settembre e ottobre, si svolge Il Gusto con Gusto, una rassegna enogastronomica che celebra la diversità culinaria della zona, offrendo l’opportunità di apprezzare i sapori locali in un’atmosfera festosa e accogliente.

Sapori Locali da non perdere

Oltre alle attrazioni già menzionate, a Tremosine non vi potete perdere l’assaggio di alcune tipicità del luogo, tra cui la Formagella di Tremosine e il Garda, due formaggi tipici da assaggiare al Caseificio Alpe del Garda. I tortelli di Tremosine, la polenta cùsa, preparata con farina nera, formaggio e burro, delizieranno il vostro palato. Da ottobre ad aprile molti ristoranti propongono lo spiedo, da accompagnare con polenta e vino rosso. Con la polenta si mangiano anche il capretto e il coniglio. Tra i dolci si ricorda lo spongadì.

cosa-mangiare-a-tremosine

Come arrivare a Tremosine

Tremosine è facilmente raggiungibile in auto, in autobus o in treno. In auto, si arriva a Tremosine prendendo l’autostrada A22 del Brennero, uscita di Rovereto Sud. Da lì, si prosegue sulla SS249 Gardesana Occidentale fino a Tremosine. In autobus, ci sono diverse linee che collegano Tremosine con le principali città della Lombardia e del Veneto.

Ti potrebbe piacere anche:

Ci rivediamo al prossimo articolo! Ti è piaciuto questo post e lo hai trovato utile? Condividilo sui social e taggami! Se apprezzi i miei contenuti, iscriviti alla newsletter e vieni a trovarmi su Instagram,  Facebook e TikTok, ti leggo.

Lascia un commento