COLMAR, a passeggio nella magia del Natale

colmar-in-un-giorno-a-piedi

Colmar in un giorno a piedi in una giornata d’inverno

Adoro la Francia, in ogni stagione dell’anno ed in ogni sua sfaccettatura ed appena posso scappo per un weekend! Quest’anno abbiamo deciso di andarci per le vacanze natalizie e per immergerci nell’atmosfera il più possibile abbiamo scelto l’Alsazia.

La regione dell’Alsazia

L’Alsazia si trova tra Svizzera, Germania e Francia (di cui fa parte) e si è trovata, nel corso dei secoli, a subire sia l’occupazione francese che quella tedesca, ricevendo l’influenza culturale di entrambe.

Il capoluogo della regione è Strasburgo, ma alcune tra le città più conosciute sono Colmar e Riquewihr.

Nel nostro itinerario di tre giorni in Alsazia, abbiamo visitato Friburgo e Basilea per poi approdare a Colmar.

Hai letto il nostro articolo su Friburgo in Brisgovia? Una tappa da aggiungere se volete percorrere questo itinerario!

Cosa vedere a Colmar in un giorno a piedi

Siamo scesi dal treno alla stazione ed abbiamo raggiunto il centro. Abbiamo pensato quindi di elencare in questo articolo tutte le cose che potrete vedere a Colmar in un giorno a piedi.

Partendo dalla stazione arriviamo al parco più grande di Colmar, la nostra prima tappa.

Parc du Champ de Mars

Un giardino con una bella fontana dove passeggiare e svagarsi e far correre i piccoli!

parc-du-champ-de-mars-colmar
Parc du Champ de Mars

La Piccola Venezia

Ecco la vera Colmar! Si dice che chi ha scritto il copione del film Disney “La bella e la bestia” si sia ispirato a queste case che sono rappresentate ancor meglio nella cittadina limitrofa di Riquewihr.

la-petite-venise-colmar
Vista dal Pont de Tourenne

I canali possono essere visitati in barca con un giretto di circa un’ora. In estate sono sempre funzionanti, mentre in inverno dovrete controllare sul sito perché spesso i canali sono ghiacciati ed impediscono la navigazione.

barca-colmar
Le barche a Colmar

Petite Venise è un quartiere paragonato alla “Piccola Venezia” per i suoi canali, ma anche per le case un po’ fiabesche con tetti spioventi e cornici a graticcio tipiche dell’architettura alsaziana.

Passeggiare tra vicoli e piazzette è un incanto per gli occhi e per l’anima!

Le Marchè Couvert

Il mercato coperto di Colmar è sede di caffè e piccoli chioschi che vendono le specialità tipiche tra cui il Pan D’Epice, il panpepato che non potrete perdervi.

marche-couvert-colmar
Le Marché Couvert

Ma troverete tante altre specialità da gustare, soprattutto vino e formaggi tipici, dolci e il pane francese croccante e profumato!

Maison Pfister

Le abitazioni in legno e pietra venivano costruite in passato rispettando dei quartieri ben delineati e secondo i metodi delle antiche corporazioni.

maison-pfister-colmar
Maison Pfister

Una dell case più rappresentative di Colmar, con balconata e torretta in legno e affreschi sulla facciata, è proprio Casa Pfister.

Maison des Têtes 

Chiamata così per le teste presenti sulla facciata è un bell’esempio di architettura rinascimentale.

maison-des-tetes-colmar
Maison des Tetes

Oggi sede di un grandioso Hotel “Relais et Chateau” è visitabile solamente dall’esterno.

La piazza di Colmar

Nella piazza principale di Colmar troverete la Cattedrale gotica di San Martino, di epoca medievale e la chiesa dei Domenicani, da non perdere per le sue meravigliose vetrate trecentesche.

cattedrale-di-colmar
La cattedrale di Colmar

Le strade di Colmar sono però anche piene di botteghe tradizionali e di affacci su cortili interni e deliziosi giardini segreti.

cattedrale-in-un-giorno-a-piedi
Angoli segreti

La statua della libertà

Se pensate che la statua dell libertà si trovi solo in america, vi sbagliate! In realtà ve n’è una copia in formato ridotto a Parigi proprio ai bordi della Senna ed una qui nella periferia di Colmar.

statua-libertà-colmar

Per tutta la cittadina Alsaziana ci sono simboli disseminati per terra per indicarvi la via. Infatti fu proprio Auguste Bartholdi il creatore della Statua.

A lui è intitolato un museo che si trova in centro città, mentre per la statua dovrete prendere l’auto.

Come raggiungere Colmar da Basilea

Raggiungere Colmar da Basilea è molto agevole. Bisogna prendere il treno regionale diretto a Strasburgo ed in un’oretta sarete a destinazione!

Noi abbiamo scelto di visitare Colmar in un giorno a piedi da Basilea perché abbiamo soggiornato nella città svizzera, ma se avete l’auto potete tranquillamente raggiungerla con lo stesso tragitto.

Ci sono moltissimi parcheggi e la viabilità è ottima.

Colmar: dove mangiare

Se come noi siete viaggiatori easy ma non volete perdervi le specialità del luogo vi segnaliamo due posti imperdibili a Colmar.

Prima di tutto Jadis et Gourmande, una sala da the dove gustarvi torte speciali ed una colazione davvero ottima. Pane francese, marmellate e la mia preferita, la torta di rabarbaro meringata!

Per pranzo invece vi lasciamo scegliere tra salumi e formaggi locali o la famosa tarte flambée al Marché Couvert, dove troverete tantissime degustazioni tipiche e realtà locali dove assaggiare e spiluccare a prezzi ragionevoli.

Colmar: quando andare

Se volete vivere Colmar in un giorno a piedi, il periodo dell’anno migliore è quello natalizio. La cittadina si anima con mercatini tipici di leccornie e oggetti natalizi ma è anche il periodo peggiore per la folla che troverete.

Hai letto il nostro articolo sulla magia del Natale a Basilea? C’è Wanner che vi aspetta con dei decori per l’albero davvero wow!

Visitarla in estate invece vi permetterà di vedere le bellissime cicogne che nidificano sopra i tetti e godervi la fresca brezza montana di questi posti!

In ogni caso Colmar si trova sulla Route du Vin dell’Alsazia che vi permetterà di prolungare il soggiorno con un tour in auto di qualche giorno e vi lascerà ammirare paesaggi stupendi e verdissimi.

I paesaggi fiabeschi in cui vi immergerete saranno magici in entrambe le stagioni!

Le nostre considerazioni

Colmar ci ha fatto entrare in un vortice di fiaba e magia del Natale! La cosa che ci ha fatto desistere dallo starci più giorni è sicuramente la folla incredibile. Gente ovunque, file assurde e stradine strette in cui si transita a fatica. Siatene informati.

Bella la magia del Natale ma forse scegliere un weekend di fine novembre o primi dicembre sarebbe meglio, soprattutto se viaggiate con i bambini.

Per il resto visitate questa cittadina davvero incredibile ed assaggiate i biscotti di pan d’épice che sono squisiti!

24 risposte a “COLMAR, a passeggio nella magia del Natale”

  1. Cristina Giordano dice: Rispondi

    Che bella gita in Francia, Colmar è un paese delizioso con case prese dalle fiabe, e fiume che scorre placido, una bella esperienza da copiarti

  2. Ho sentito parlare molto di Colmar negli ultimi tempi e mi interessa particolarmente visitarla. L’Alsazia e una di quelle regioni che vorrei visitare presto. Consigli di passarci solo una giornata o più giorni?

    1. Ciao veronica, in una giornata la visiti tranquillamente fuori stagione ma a Natale c’è troppa confusione per cui per me 2 giorni sono meglio.

      1. Voglia pazza…però sceglierei la tarda peimavera/inizio estate per visitarla, anche se credo che con la magia natalizia sia un vero incanto

  3. Ero stata a Colmar in gita scolastica tanti anni fa e mi era piaciuta molto, mi piacerebbe tornarci nel periodo natalizio…

  4. Che rabbia! Noi causa maltempo non siamo riusciti a muoverci durante il periodo prenatalizio, e anche quest’anno sono saltate le visite ai mercatini di Colmar e Strasburgo. Stiamo valutando se fermarci a Marzo, ma non sarebbe la stessa atmosfera! Complimenti per le foto, oltre che per il bellissimo articolo.

    1. grazie Annalisa!

  5. Che tuffo nel passato: quanti bei ricordi di questa splendida città, che sembra davvero uscita dalle fiabe. Tutta l’Alsazia merita una visita: è meravigliosa

  6. Ci siamo divertiti da matti a seguire i triangolini con la statua della libertà! un ottimo intrattenimento per i bambinianche in attesa del tavolo al ristorante

  7. Abbiamo visitato Colmar e l’intera Alsazia la scorsa estate, la cittadina è davvero graziosa anche se le ho preferito altri paesini più piccoli e la splendida città di Strasburgo. Forse il meglio di sé Colmar lo dà proprio a Natale.

  8. Meravigliosa Colmar, sarei voluto andare per questo Natale ma non sono riuscito. Questo articolo ha alleviato un po’ la mancanza e mi ha fatto però crescere l’aspettativa per il prossimo anno

  9. Sono stata a Colmar solo di passaggio, dovrò ritornare per vederla meglio.

  10. Colmar a Natale diventa davvero un posto magico. Sogno da tanto di andarci

  11. Colmar e l’Alsazia sono sicuramente delle mete imperdibili. Non siamo ancora riusciti ad includerle in un tour ma non tarderemo, sono già gettonatissime

  12. Si e’ DEFINITIVAMENTE ispirato alla piccola Venezia, direi. 🙂 Non conoscevo Colmar, grazie!

  13. Dopo aver visitato la piccola Venezia del Belgio (Bruges), non vedo l’ora di visitare Colmar per metterle a confronto. 😉

  14. Le foto di Colmar e dell’Alsazia mi colpiscono sempre: sogno di andarci da secoli e non riesco mai ad organizzare!

  15. Io non sono mai stata in Alsazia e Colmar sembra davvero un paesino uscito dai racconti di Walt Disney. Peccato che io sia così freddolosa 😀

  16. Dei cari amici me ne hanno parlato benissimo e con entusiasmo di Colmar. Mi ispira tantissimo sembra davvero fiabesca con tutte quelle case a graticcio, i canali e gli scorci incantevoli *_*
    Bellissima la curiosità sulla Statua della Libertà: sapevo di quella a Parigi perchè l’ho vista, non sapevo ce ne fosse una anche qui 🙂

  17. Che bella Colmar! Ci sono appena stata, per l’Epifania e non c’era praticamente nessuno in giro! Evidentemente con la chiusura dei mercatini comincia subito la bassa stagione!

    1. Beata te! Quando siamo andati noi c’era una folla immensa purtroppo

  18. Sono stata a Colmar in autunno qualche anno fa e da allora ho il desiderio di tornare in Alsazia per i mercatini natalizi. Devono essere davvero magici 🙂

  19. Sì! Che bello!! Colmar è nella nostra lista di quest’anno. Speriamo di andarci presto e grazie ai tuoi consigli non ci faremo mancare la visita al Jadis et Gourmande .. ci intrigano sempre le sale da thé con dolci tipici della zona!

    1. devi provare la torta al rabarbaro!

Lascia un commento